LDP TAX

LDP fornisce una consulenza fiscale ampia e completa in Italia per le imprese multinazionali, che copre le transazioni quotidiane fino a quelle strategiche come le fusioni e acquisizioni.

LDP offre un’ampia e completa consulenza fiscale e contabile, oltre a supporto per la preparazione delle dichiarazioni fiscali aziendali in Italia per le multinazionali. LDP copre dalle transazioni quotidiane fino alla consulenza strategica aziendale, come fusioni e acquisizioni, corporate finance e transfer pricing. Possiamo anche gestire i vostri bilanci, servizi di segreteria aziendale e tutto ciò di cui avete bisogno sotto un unico tetto.

Come sapete, la conformità fiscale è strettamente sorvegliata per garantire che i Paesi raccolgano le entrate di cui hanno bisogno. Pertanto, non è sufficiente rispettare tutte le scadenze necessarie, ma anche osservare le leggi sul transfer pricing, l’applicazione dei trattati bilaterali e le regole OCSE. Gli esperti di LDP vi guideranno con la loro lunga esperienza.

Attraverso il nostro network internazionale di professionisti fiscali e contabili all’estero, vi mettiamo in contatto con un team di esperti fiscali in tutto il mondo.

Frequently Asked Questions

capitale sociale

Per le Società a responsabilità limitata - S.r.l. non è richiesto un capitale minimo, ma è consigliabile iniziare con un capitale che garantisca un regolare flusso di cassa, mentre per le Società per azioni - S.p.A. è richiesto un minimo di 50.000 euro;

Quote e azioni

Il capitale di una S.r.l. è suddiviso in quote, mentre quello di una S.p.a. è suddiviso in diversi tipi di azioni; gli azionisti stranieri possono investire in una società italiana. Sia le S.r.l. che le S.p.a. possono avere un unico azionista e un amministratore unico invece di un consiglio di amministrazione. Gli amministratori possono essere stranieri.

Al fine di verificare il rispetto del "principio di libera concorrenza" nell'ambito delle transazioni intercompany effettuate da una multinazionale, le Linee Guida OCSE prevedono la possibilità di utilizzare un metodo transazionale, basato su un approccio analitico.

L'analisi di benchmark è finalizzata alla ricerca di società impegnate in transazioni comparabili a quelle effettuate dalla "parte verificata" (cioè l'impresa multinazionale o le sue controllate), al fine di individuare un intervallo di margini di profitto di libera concorrenza per le attività oggetto di analisi.

Per ottenere la protezione dalle sanzioni, i contribuenti devono dichiarare il possesso della documentazione nella dichiarazione dei redditi annuale ("check the box").

A seconda della struttura del gruppo, è necessario preparare sia un Master File che un Local File o solo il Local File.

Verrà predisposta una tabella che riassumerà tutta la documentazione richiesta per ogni livello della struttura proprietaria.

La DPT deve essere redatta in italiano.

Sì, il contribuente può presentare una dichiarazione integrativa entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi dell'anno successivo (ad esempio, la dichiarazione dei redditi dell'anno 2023 è emendabile a favore del contribuente fino all'anno 2024).

Sì, il contribuente può presentare una dichiarazione integrativa entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi dell'anno successivo (ad esempio, la dichiarazione dei redditi dell'anno 2019 è emendabile a favore del contribuente fino all'anno 2020).

Il/i fondatore/i deve/devono stipulare un atto costitutivo che include l'atto costitutivo e lo statuto (redatto da LDP), davanti a un notaio italiano. La buona notizia è che il processo di costituzione può essere eseguito a distanza tramite una procura conferita a uno dei nostri professionisti. La procura deve essere autenticata e apostillata se il Paese in cui viene eseguita è membro della convenzione sulle apostille https://en.wikipedia.org/wiki/Apostille_Convention. In caso contrario, deve essere autenticata e legalizzata presso l'Ambasciata o il Consolato italiano locale in cui viene eseguita la procura.

Amministratori,


possono essere nominati un Amministratore Unico o un Consiglio di Amministrazione; in genere non ci sono restrizioni per quanto riguarda il numero, la nazionalità o il luogo di residenza.

Il compenso degli Amministratori è fissato dall'Assemblea degli Azionisti e il Consiglio di Amministrazione ha la facoltà di decidere compensi speciali per gli Amministratori in base alle loro responsabilità.

Articolo 110 del Decreto del Presidente della Repubblica n. 917 del 22 dicembre 1986:

"I componenti del conto economico di un'impresa derivanti da operazioni con soggetti non residenti che direttamente o indirettamente controllano l'impresa sono controllati dall'impresa o sono controllati dalla stessa società che controlla l'impresa, devono essere valutati con riferimento alle condizioni che sarebbero state concordate tra parti indipendenti operanti in condizioni di libera concorrenza e in circostanze comparabili (...)".

Articolo 26 del Decreto Legge n. 78 del 31 maggio 2010:

Prevede un regime di tutela sanzionatoria per le imprese che rispettano i requisiti di documentazione, compreso il formato dettagliato stabilito da un regolamento del 29 settembre 2010, e che notificano il possesso della documentazione al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi.
In caso di rettifica del TP, non si applica alcuna sanzione amministrativa se il contribuente ha preparato la documentazione a supporto delle transazioni intercompany redatta in conformità al Regolamento del 29 settembre 2010 e ne ha notificato il possesso nella dichiarazione dei redditi.

Articolo 1, § 6 del Decreto Legge n. 471 del 18 dicembre 1997. 471 del 18 dicembre 1997:

La documentazione non è obbligatoria, ma se i contribuenti preparano una documentazione TP conforme alla normativa italiana possono richiedere la protezione dalle sanzioni in caso di rettifica della TP. In caso contrario, le sanzioni ordinarie variano tra il 90% e il 180% dell'imposta accertata, che potrebbero essere ridotte in caso di accordo anticipato con le autorità fiscali.
Per beneficiare della protezione delle sanzioni

  • Capitolo 1: Descrizione generale dell'impresa (storia, evoluzione recente e panoramica generale dei mercati di riferimento).
    Capitolo 2 :Settori di attività Descrizione generale dello specifico sotto-settore di mercato e dei principali elementi che caratterizzano le attività fornite (ad esempio, grado di rivalità, concentrazione del settore, segmentazione delle categorie, distribuzione geografica, ecc.)
    Capitolo 3 :Organigramma dell'impresa["il paragrafo contiene una panoramica generale del ruolo che ciascuna unità operativa dell'impresa svolge nell'ambito dell'attività generale"].
    Capitolo 4 :Strategie generali di business perseguite dall'impresa e potenziali cambiamenti rispetto all'anno fiscale precedente [il paragrafo contiene informazioni riguardanti anche strategie specifiche su determinati settori o mercati].
    Capitolo 5 :Transazioni controllate (vendita di beni materiali o immateriali, prestazione di servizi, transazioni di servizi finanziari)
    Capitolo 6: Operazioni infragruppo (accordo di contribuzione ai costi).

Su richiesta degli ispettori fiscali, la documentazione deve essere prodotta entro 10 giorni. I contribuenti hanno altri 7 giorni per produrre ulteriori informazioni supplementari, se richieste (potenzialmente estendibili in caso di accordo con gli ispettori fiscali).

Se le informazioni richieste non vengono fornite, il contribuente non beneficerà del regime di protezione delle sanzioni.

L'implicazione è che il livello della sanzione sarebbe fissato più in alto nell'intervallo (dal 90% al 180% con riduzioni per la liquidazione anticipata) di quanto sarebbe altrimenti applicabile.

Alessandra Zago

Alessandra Zago

Senior Tax Manager

Alessandra fornisce consulenza fiscale a società nazionali e multinazionali. Assiste inoltre i clienti in operazioni di M&A e Corporate Finance.

LDP provides Tax, Law and payroll  scalable and customised services and solutions. LDP Professional have also matured a significant expertise in  M&A, Corporate Finance, Transfer Price, Global Mobility Consultancy and Process Automation. 

Sign up to our newsletter

Subscribe to our Newsletter

Subscribe Form